Lo spirito di Scuola LiberTao: chi siamo, cosa facciamo.

Shifu Davide Milazzo, praticante di arti marziali e tecniche salutistiche dal 1991, fonda Scuola LiberTao nell’anno 2009 a Bologna.

Il senso profondo delle Arti cavalleresche, termine che il nostro Daoshi (Caposcuola) Georges Charles indica come più appropriato di quello fuorviante di arti marziali, è riunire ciò che il sistema socio-culturale divide: l’essere umano dalla natura, gli animali dall’essere umano, gli esseri umani in sfruttatori e sfruttati, il nostro stesso essere in mente e corpo.

Tutto ciò implica il seminare per la costruzione di una società più giusta e felice, permettendoci di goderne i frutti già nel qui e ora.

Essere un guerriero oggi significa forgiare un corpo forte, una volontà di acciaio e uno spirito libero, diventando in questo modo artefici del nostro destino personale.

Coltivare uno spirito libero e un corpo forte implica per noi non essere “guerrieri da palestra” che diventano tigri di carta nella vita.

Occorre saper fare delle scelte con rettitudine, coraggio, determinazione.

Quel che conta è infatti portare la pratica in ogni aspetto del vivere.

Di conseguenza in questa fase storica abbiamo scelto dunque di privilegiare l’allenamento in natura, nella splendida cornice del parco Villa delle Rose a Bologna, anche in inverno e con qualsiasi clima!

In questo modo scegliamo di continuare ad essere inclusivi e non discriminatori, staremo in palestra solo per i bambini dai 6 ai 12 anni, esonerati dal “green pass”.

Gli stili praticati

Siamo una scuola di sintesi, in cui la ricerca ed il perfezionamento sono in continua evoluzione. Non ci interessa la “purezza” dei lignaggi, né l’iper specializzazione. Per quanto concerne il combattimento e l’autodifesa, il metodo LiberTao integra l’apporto del Tanglang (mantide religiosa), dell’Hung Gar (pugno della famiglia Hung), dello xingy quan (pugno dell’armonia di corpo e mente) e dello Shoubo (lotta tradizionale cinese).

In questo modo tutte le distanze di combattimento sono studiate e applicate: proiezioni e leve articolari nel corpo a corpo, gomito e ginocchio corta distanza, pugno media, calcio lunga.

Ci caratterizziamo anche per l’Unità indissolubile di combattimento-Salute-Ricerca interiore, quindi le materie di cui sopra sono accompagnate dal Qigong Taoista, dalle tecniche respiratorie e mobilità articolare in uso nei reparti speciali russi (Zdorovye), e dal Taiji Yang.

Seminari di approfondimento

Nella stagione 2021-2022 faremo un percorso di approfondimento di Systema (arte marziale russa) con un esperto ospite, con particolare attenzione al tema della lotta a terra e alle tecniche respiratorie di scuola russa, eccellente strumento per gestire e recuperare il respiro sotto sforzo.

Seminari mensili online gratuiti sul tema “intestino secondo cervello”, con uno specialista dei rapporti tra sistema nervoso, intestino e sistema immunitario.

Armi tradizionali

Bastone, spada, sciabola, coltello, tonfa, sai, ventaglio da guerra. In particolare teniamo molto all’uso realistico del bastone, che alleniamo anche nel combattimento libero.

Ogni arma sviluppa determinate qualità psicofisiche del praticante.

Nella tradizione cinese ad esempio l’uso delle armi prece il combattimento a corpo libero, e ciascuna di esse sviluppa un particolare lavoro energetico in base alla legge dei cinque movimenti (Bastone- Terra. Sciabola- Metallo. Lancia-acqua. Alabarda- Legno. Spada-Fuoco).


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...