Impariamo dall’Acqua

Ieri sera in casa Libertao abbiamo approfondito il tema “Inverno ed elemento acqua”nella cultura tradizionale cinese. Dico elemento per abitudine semantica, in realtà penso subito sarebbe più corretto parlare di “movimento”, o “fase”, perché l’elemento, presente invece nella tradizione filosofica greca, non esprime bene l’idea di moto continuo cui allude il pensiero classico cinese. Per noi praticanti di kungfu l’acqua comporta diversi insegnamenti. Dal punto di vista del movimento anzitutto la fluidità, la continuità tra una tecnica e l’altra, senza blocchi nello spirito e nel corpo. Come ho sentito ripetere ultimamente dal maestro Zumou, “la fine di ogni tecnica è l’inizio di un’altra”, e potremmo anche aggiungere: di fronte ad un blocco rispondere con il cambiamento immediato. Dunque adattarsi, armonizzarsi col problema (o con il compagno di pratica, l’avversario…o il nemico!) per poi esprimersi…impressione-espressione, come una goccia che penetra morbidamente nell’insenatura di una roccia per poi ghiacciare e romperla.

Leggi tutto l’articolo cliccando qui impariamo dall’Acqua


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...